Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica - 30 Settembre 2018

25/07/2018

Caro Collega,

Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, il Consiglio Nazionale degli Architetti e la Fondazione Inarcassa, con il contributo scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, del Dipartimento della Protezione Civile, della CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) e della RELUIS (Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica), hanno istituito la prima Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica che si terrà il 30 settembre 2018, su tutto il territorio nazionale.

L’iniziativa, dall’elevato valore sociale, è stata ideata con lo scopo di migliorare le condizioni generali di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro Paese e soprattutto di chi lo abita, attraverso la divulgazione di una maggiore consapevolezza da parte dei cittadini della pratica della prevenzione sismica.

In occasione della Giornata celebrativa, prenderà il via la campagna di sensibilizzazione “Diamoci una scossa!”, con centinaia di punti informativi su tutto il territorio nazionale, iniziativa congiunta degli Ordini provinciali degli Architetti e degli Ingegneri.

Architetti e Ingegneri,  consapevoli del valore sociale dell'iniziativa e del proprio ruolo, sono chiamati a partecipare liberamente e gratuitamente alla campagna di sensibilizzazione "Diamoci una scossa!", la prima nel suo genere in Italia, e a mettersi a disposizione per effettuare delle visite tecniche informative nei mesi di ottobre e novembre, allo scopo di  fornire una prima indicazione sullo stato di rischio degli edifici e sulle soluzioni finanziarie e tecniche attualmente disponibili per migliorarlo (Sismabonus ed Ecobonus).

I professionisti interessati a partecipare all’iniziativa possono registrarsi direttamente sul portale  www.giornataprevenzionesismica.it  al quale si rimanda anche per maggiori dettagli sullo svolgimento dell’intera attività che è piuttosto articolata.

Possono prendere parte all’iniziativa i Professionisti che al momento della richiesta sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • Iscrizione:

Architetti iscritti alle sezioni A e B per il settore “ Architettura”;

Ingegneri iscritti alle sezioni A e B per i settori “Civile” e “Ambientale industriale”;

  • Essere in regola con i Crediti Formativi;
  • Essere in regola con il pagamento delle quote annuali d’iscrizione all’Ordine Professionale di appartenenza;
  • Essere in possesso di comprovata esperienza nel settore strutturale;
  • Essere in possesso di regolare Assicurazione Professionale.

I professionisti che si iscriveranno sulla piattaforma avranno l’obbligo di seguire i percorsi formativi in modalità FAD utilizzando il sistema informatico appositamente predisposto anche per la valutazione finale che abilita allo svolgimento dei sopralluoghi, dovranno rendersi disponibili per presidiare i punti informativi che saranno organizzati nella giornata del 30 settembre in 6 piazze dei Comuni del territorio provinciale e dovranno svolgere le visite tecniche presso le abitazioni dei cittadini che ne faranno richiesta.

Ogni singolo professionista, fermo restando il possesso dei requisiti richiesti, sarà abilitato a partecipare all’iniziativa e al percorso formativo dall’Ordine di appartenenza.  Al professionista in possesso dei requisiti verrà messo a disposizione un software gratuito di gestione delle attività di sopralluogo.

Gli Ordini professionali si riservano la facoltà di esercitare attività di monitoraggio e controllo dell’attività svolta dai professionisti, anche al fine di reprimere atteggiamenti di autopromozione o mera propaganda professionale.

Cordiali saluti,

   Il Presidente OAPPC                                                                            Il Presidente OIR

Arch. Filippo BALDUZZI                                                                      Ing. Vitaliano PASCASI

(*) Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi e per gli effetti dell’art. 3, c. 2 D.Lgs n. 39/93

Professione - le ultime news