INARCASSA

Leggii  News INARCASSA
Scrivi al delegato INARCASSA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 Delegato INARCASSA: Ing. Roberto BUCCIONI

 

E' a disposizione degli iscritti una mail dedicata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. attraverso la quale poter interfacciarsi in tempo reale con il delegato per avere una consulenza immediata.
Per problematiche inerenti la specifica posizione previdenziale, non risolvibile via mail, il Delegato riceve tutti i MERCOLEDI dalle 16,00 alle 18,00 previo appuntamento.

Quesiti frequenti sull'iscrizione

Condizioni per l'iscrizione
Quali sono i requisiti necessari per iscriversi a Inarcassa?

Devono iscriversi ad Inarcassa gli Ingegneri e gli Architetti che possiedono contemporaneamente i seguenti tre requisiti:

  • Iscrizione all'Ordine professionale;
  • possesso di partita IVA individuale o di associazione o di società di professionisti;
  • non assoggettamento ad un'altra forma di previdenza obbligatoria.
Iscrizione obbligatoria
Posso scegliere se iscrivermi o no?

No, se il professionista è in possesso dei requisiti previsti è tenuto ad iscriversi obbligatoriamente ad Inarcassa ed a presentare apposita comunicazione di iscrivibilità.

Contribuzione volontaria
esiste la possibilità di proseguire volontariamente i versamenti dopo la cancellazione?

No, la prosecuzione volontaria non è ammessa.

Da lavoratore dipendente
E' possibile iscriversi anche se si è lavoratori dipendenti, se l'attività prevalente è quella professionale?

No, perché l'iscrizione ad Inarcassa è incompatibile con altre forme di previdenza obbligatoria.

Se l'attività che si svolge non è strettamente professionale, bisogna comunque iscriversi?

Il semplice possesso dei requisiti di iscrivibilità determina l'obbligo dell'iscrizione.

Sulla cancellazione

Cosa devo fare per essere cancellato da Inarcassa se divento dipendente?

Se interviene un rapporto di lavoro dipendente, deve darne comunicazione ad Inarcassa allegando una autodichiarazione dalla quale risulti la data di assunzione o un'attestazione del datore di lavoro.

Cosa devo fare se chiudo la partita Iva?

Nel caso in cui si chiuda la partita IVA deve essere inviato ad Inarcassa il certificato di cessazione rilasciato dall'Ufficio IVA. La perdita di questo requisito comporta la cancellazione dai ruoli di Inarcassa.